Elisabetta Svaluto Moreolo


Dopo il diploma di maturità classica, nel 1987 consegue la Laurea in Traduzione alla Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori dell’Università degli Studi di Trieste con una tesi di argomento medico-legale. Dal 1987 al 1989 lavora presso Equalia Spa, rappresentanza italiana di una società di assicurazione britannica.
Nel 1989 si stabilisce a Milano, dove intraprende la libera professione come traduttrice e consulente editoriale, specializzandosi nella selezione e traduzione di testi di narrativa e saggistica inglese e nederlandese.
Traduttrice accreditata presso il Rijksmuseum di Amsterdam, nel 1997 svolge uno stage presso il Museo Poldi Pezzoli di Milano e a tutt’oggi affianca alla precipua attività di traduttrice editoriale la traduzione di testi di argomento medico e storico-artistico.
Dal 2000 insegna Mediazione linguistica scritta dal nederlandese in italiano presso la Civica Scuola Interpreti e Traduttori Altiero Spinelli. Dopo aver curato il volume Dall’autunno del Medioevo alle Montagne dei Paesi Bassi (Iperborea 2001), di cui ha redatto diverse voci, oggi scrive recensioni, postfazioni e partecipa alla presentazione di libri. Appassionata di viaggi, teatro, cinema e cultura politica, è socia della Casa della Cultura di Milano.