Gina Maneri


Gina Maneri, traduttrice editoriale e docente, nasce a Milano nel 1961. Dopo la maturità trascorre due anni all’estero — Londra, Barcellona e Berlino — che si riveleranno decisivi per la sua formazione culturale e linguistica. Tornata in Italia, si iscrive alla Scuola per Interpreti e Traduttori del Comune di Milano, dove si diploma nel 1985 e si specializza in traduzione nel 1986.

Comincia subito a lavorare nella filiale italiana di un’azienda tedesca e allo stesso tempo a tradurre per il libero mercato. Nel 1989 arriva il primo contratto editoriale per un’opera di narrativa. Da allora ha tradotto più di cinquanta volumi tra narrativa e saggistica, per diverse case editrici, specializzandosi in narrativa dallo spagnolo e dal catalano.

Nel 1996, con l’ampliamento della vecchia Scuola per Interpreti e Traduttori e il successivo ingresso nella riforma universitaria — che dà vita alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici e all’Istituto Superiore Interpreti e Traduttori — comincia a insegnare Traduzione dallo spagnolo. Dal 2003 al 2009 insegna Teoria e tecnica della traduzione spagnola presso il Corso di laurea magistrale in Lingue dell’Università degli Studi di Milano.

Nel 2006, in collaborazione con Hellmut Riediger, pubblica Internet nel lavoro editoriale per l’Editrice Bibliografica.